Lettori fissi

giovedì 3 luglio 2014

Dolci emozioni...

Oggi voglio condividere con voi la mia ricetta della PASTIERA NAPOLETANA.
E' uno dei mie dolci preferiti e a dire di chi l'ha mangiata mi viene succulenta...
Prima di tutto si prepara la frolla,meglio se il giorno prima.
Le dosi:
300gr farina00
150gr zucchero
150gr burro buono
1 uovo intero+1 tuorlo
scorza di limone
un pizzico di sale
Io in genere faccio 2 dosi perché una a volte e' precisa e ciò che avanza lo uso x fare biscotti o crostatine,potete anche fare 1 dose e mezza.
Tagliare il burro, appena tolto dal frigo,a cubetti piccoli ed aggiungere lo zucchero.
Lavorare l'impasto con i polpastrelli in modo da ottenere un composto ben amalgamato.
Poi si aggiunge un tuorlo si amalgama,sara' molto morbido l'impasto ma lo deve essere,e l'uovo
intero.Si mescola bene,sempre con le mani,e si comincia ad incorporare la farina un po' x volta.
Si aggiunge la scorza del limone,io ci metto circa la buccia di metà limone,e il pizzico di sale.
Impastare velocemente lavorandola il meno possibile.
Dovrà risultare una palla morbida,avvolgetela in un canovaccio e mettetela in frigo x almeno 2 ore.
Io la faccio sempre il giorno prima.
Se la frolla dovesse impazzire,cioè si sbriciola,aggiungere un po' di acqua fredda 1/2 albume.
Con queste dosi ne viene circa 700gr.
Crema ripieno:
1 vasetto di grano x pastiera
350gr zucchero
5 uova
500gr ricotta
buccia grattata di limone
1 fiala di aroma millefiori
70gr canditi o se non piacciono gocce di cioccolata
Setacciare la ricotta per asciugarla un po',aggiungere lo zucchero e amalgamare bene con una frusta.
Aggiungere i tuorli delle uova e mescolare,poi metterci il grano e girare così da unire bene gli ingredienti.
Grattarci la buccia del limone,mettere la fialetta e i canditi,per ultimo montare a neve dli albumi ed
unirli un po' x volta mescolando dal basso verso l'alto x non smontarli.
Per cuocere le pastiere io in genere x accontentare piu' gente faccio piu' teglie piccole,ma potete fare anche una bella teglia da 24/26 cm alta.
Imburrare e infarinare la teglia.
Infarinare la spianatoia e stendere la frolla non bassissima un 3/4 mm.
Metterla nella teglia facendola aderire bene ai bordi,riempire con la crema e decorare la superficie
come piu' vi piace,classico con le strisce come le crostate oppure come faccio io con cuori,fiori
foglie.insomma come la fantasia vi suggerisce..
Io non ci metto la fialetta di millefiori ma un'altra che me la personalizza,pero' me lo lascio come
ingrediente "segreto"..
Ciao e spero vi regali emozioni quando la mangiate...Erika
 

 

8 commenti:

Sara Eleuteri ha detto...

Bravissima Erika!!!!
la tua torta è più elaborata della mia,io non sono tanto capace, sono per le cose più base, tipo appunto, le ciambelle per colazione, complimentissimi!!!!

Sabrina e Giorgia ha detto...

Buonaaa!! Grazie per aver condiviso la ricetta!!

Gabri Ercole ha detto...

ciaooo mi sono aggiunta ai tuoi followers...adooooooooro i dolci!!lo sai non ho mai mangiato la pastiera tipica della Campagna...la tua è molto invitante!!bravissima!!

gloria. ha detto...

salvata...grazie.glo

monia ha detto...

wowow un blog decisamente dolcisismo grazie per i consigli culinari terrò amente sei bravisisma

Anna ha detto...

Ecco, il tuo blog è uno di quelli pericolosi per una golosa come me, costretta a stare sempre a dieta, mi aumenta la salivazione ^__^ .
Vengo a te tramite l'iniziativa di Barbara e da oggi sono una tua nuova follower!

mida.f3 ha detto...

Ciao Piacere di conoscerti... che meraviglia di dolci, ho l'acquolina sono davvero stupendi, complimenti.
Milena d3457

Country Laura ha detto...

Adoro la pastiera... naturalmente mi sono salvata la ricetta! Grazie!
Ciao
Laura